Connessione al server non riuscitaCannot select database. Error selecting data from keywords table.
Query: select * from keywords_borghetto where pagina='montepulciano' and lingua='it'
Montepulciano
PER POTER PRENOTARE CON BOOKING.COM DEVI ACCETTARE I COOKIE DI TERZE PARTI PER QUESTO SITO. RICARICA LA PAGINA SE NON VEDI IL FORM DOPO AVER ACCETTATO I COOKIE
TO BOOK WITH BOOKING.COM MUST ACCEPT COOKIES THIRD PARTY FOR THIS SITE RELOAD THE PAGE

Ancora oggi Montepulciano si presenta con le stesse caratteristiche con cui si formó come centro abitato nel Medioevo: su di un colle, che si innalza tra la Val di Chiana e la Val d'Orcia, si "aggrappano" le case di pietra e di mattoni.
Leggendaria la tradizione che vuole Montepulciano fondata dal mitico re degli Etruschi Porsenna; ma è piú probabile la sua origine da possessi della gens romana dei Publicii da cui "Monte Publiciano".
Costituitasi a libero Comune all'inizio del ·300, Montepulciano fu a lungo contesa tra Siena e Firenze prima di entrare a far parte stabilmente, nel 1511, della Signoria dé Medici.
In questo periodo la storia della città è costellata di lotte interne tra le famiglie nobili che si contendevano il potere.
Ma queste famiglie ebbero anche il merito di fare di Montepulciano una cittá che, per l'importanza degli edifici pubblici e privati, aspirava a competere con Siena e con la stessa Firenze.

La Montepulciano attuale è pressoché identica a quella di quattro secoli fa: i suoi palazzi, le sue strade formano un centro storico in cui il tempo sembra essersi fermato per lasciare intatte la bellezza e la maestosità degli edifici rinascimentali.
Le opere di Antonio Sangallo il Vecchio, di Andrea Pozzo, del Vignola, di Michelozzo si alternano nell'itinerario che, dall'ingresso piú basso della cittâ, punta verso Piazza grande.


Qui si trova il Palazzo Comunale, progettato da Michelozzo, i palazzi Contucci Nobili-Taurgi, il caratteristico Pozzo dei Grifi e dei Leoni ed il maestoso Duomo che custodisce il trittico di Taddeo di Bartolo. Tra i piû famosi edifici si annoverano il bellissimo Tempio di San Biagio a pianta a croce greca, il Teatro Poliziano, i vari Palazzi signorili tra i quali si ricordano quelli delle famiglie Ricci, Cervini, Bucelli ed Avignonesi. Da non dimenticare sono poi le chiese di Santa Lucia, di Sant'Agostino e l'insolita Torre di Pulcinella. Inoltre si ricorda il Museo Civico (recentemente ristrutturato ed ampliato), la Fortezza, la Casa del Poliziano e molto altro ancora.

La popolarità di Montepulciano si deve anche all'importanza dei grandi vini che produce. Il piú conosciuto ed apprezzato è il Vino Nobile di Montepulciano, vino rosso di alto pregio qualitativo è da anni inserito nella lista dei migliori vini italiani e si vanta del marchio di denominazione di origine controllata e garantita (D.O.C.G.). A pochi passi dall'albergo è possibile visitare le cantine di invecchiamento situate nel centro storico ove volendo ci si puó intrattenere per una piacevole degustazione o acquistare questo grande vino, insieme a tutti gli altri prodotti di Montepulciano quali l'olio extravergine d'oliva.

L'iniziativa principale è il "Cantiere Internazionale d'Arte", una rassegna estiva prevalentemente musicale in cui per trovano ampio spazio anche la prosa, la danza e le arti figurative.
Altra importante manifestazione è il "Bruscello", rappresentazione popolare che riprende un'antica forma di teatro contadino.
Si rifá invece alla storia medievale di Montepulciano il "Bravio delle Botti", revocazione della sfida tra le 8 contrade in cui, fin dal 1337, era divisa la cittá.



IL BORGHETTO
di E. Trovati & C. s.a.s.
Via Borgo Buio, 7 53045 Montepulciano (Siena)
Tel. +39 0578 757535 / 0578 757354 - Fax +39 0578 757387
E-mail: info@ilborghetto.it
P. I.V.A.: 00372650523

Cookie Policy - Privacy Policy italiano -- Policy Privacy English

All right reserved by Albergo Il Borghetto - Montepulciano (Siena Toscana Italia)